Tante difficoltà riscontrate dai contribuenti nell’utilizzo del “730 precompilato”. Italia Oggi spiega il difficile debutto della “dichiarazione fai da te”.

Posted by on 9 Mag 2018 in Senza categoria | 0 comments

Nel numero del 9 maggio 2018 l’autorevole quotidiano finanziario ed economico Italia Oggi racconta tutte le  difficoltà nell’utilizzo della nuova modalità di modifica al modello 730 precompilato introdotta da quest’anno dall’Agenzia delle entrate per incrementare ancor di più l’utilizzo di tale modello. Un vero e proprio boomerang quindi. Tra le principali problematiche segnalate dai lettori vi sono: l’accesso alla nuova sezione, la mancata accettazione delle modifiche proposte dal contribuente e perfino l’inserimento di importi diversi da quelli editati. 

Tra le molte delle criticità segnalate vi sono l’inserimento delle spese mediche sostenute per i familiari a carico e gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e per le misure antisismiche, gli interventi di risparmio energetico, il c.d. bonus mobili e altre detrazioni d’imposta per cui non è prevista alcuna possibilità di compilazione assistita. Molte le segnalazioni di difficoltà legate anche all’accesso alla nuova applicazione.

Vi riportiamo qui di seguito il link al quotidiano online per una più attenta lettura: https://www.italiaoggi.it/news/un-debutto-complicato-per-il-730-assistito-2267282 

Se già prima erano sicuri i vantaggi in termini di affidabilità, professionalità e convenienza legati alla scelta di un CAF come intermediario, questo articolo proposto dall’illustre quotidiano in materia fiscale rafforza ulteriormente la scelta degli oltre 17 milioni di contribuenti in Italia che scelgono un intermediario per predisporre e inviare la propria dichiarazione dei redditi e delle migliaia di cittadini che hanno scelto Genova CAF come riferimento e continuano a farlo.